Smart home, i consigli low-cost

Il settore dell’Internet of Things continua a crescere anche in Italia: sono sempre di più le famiglie che acquistano un elettrodomestico che può essere controllato da remoto o un dispositivo intelligente per sorvegliare la propria abitazione. La domotica ha rivoluzionato completamente il concetto di casa, avvicinandolo sempre di più a quello di smart home. Le abitazioni che caratterizzano i film ambientati nel futuro non sono più un miraggio. Attraverso lo smartphone o il tablet è possibile accendere da remoto i riscaldamenti, controllare che all’interno dell’abitazione non ci siano dei ladri, verificare che il proprio animale domestico abbia mangiato o accendere la lavastoviglie. Una vera e propria rivoluzione che sta investendo milioni di italiani, sempre più convinti che la domotica permetterà di rendere più semplice la vita di tutti i giorni.
Se fino a qualche anno fa per acquistare un dispositivo per la smart home era necessario spendere anche delle cifre che superavano i settecento euro, ora i prezzi sono diventati molto più bassi. Per trasformare la propria casa in una smart home basta spendere un centinaio di euro, l’importante è scegliere i giusti device. Ad esempio, per acquistare un telecomando universale che permette di controllare decine e decine di dispositivi Internet of Things basta spendere una cifra di poco inferiore ai 120 euro. Una spesa alla portata di tantissime persone. Ecco una guida all’acquisto con i dispositivi per la domotica low-cost.
D-Link DCS-942L

 

d-link.jpg

Per tenere sotto controllo la propria abitazione non è necessario spendere una cifra elevatissima per acquistare una telecamera di videosorveglianza connessa alla Rete. La D-Link DCS-942L è una videocamera che può essere acquistata online per una cifra di poco superiore ai 50 euro e permetter il controllo da remoto dell’abitazione. Collegandola alla Rete domestica sarà possibile utilizzare l’applicazione per smartphone e tablet e verificare se qualche malintenzionato sia entrato all’interno della casa. Nel caso in cui la telecamera nota qualche movimento sospetto invierà una notifica all’utente. La telecamera D-Link DCS-942L registra anche durante le ore notturne grazie ai LED a infrarossi. Un dispositivo IoT low-cost per vivere al sicuro nella smart home.
Harmony Hub

logitech.jpg

Harmony Hub è un telecomando universale per la domotica e per tutti i dispositivi di intrattenimento presenti all’interno della propria abitazione. Realizzato da Logitech, permette di controllare da remoto il televisore, le lampadine smart e gli elettrodomestici intelligenti. Il compito di Harmony Hub è di tenere sotto controllo ogni singolo elemento della casa intelligente. Il costo del dispositivo è di circa 120 euro sui principali siti di e-commerce italiani. Il funzionamento è molto semplice: attraverso l’applicazione per smartphone o per tablet, l’utente potrà decidere a che ora accendere i riscaldamenti, scegliere i programmi da registrare al televisore o programmare l’accensione della lavastoviglie o della lavatrice.
Philips Bridge

hue bridge.jpg
Una delle ultime “invenzioni” in fatto di domotica sono le luci intelligenti che possono essere accese o spente direttamente dallo smartphone. Una delle aziende che ha investito maggiormente nel settore è Philips che ha realizzato delle lampadine intelligenti che possono anche cambiare colore per creare un’atmosfera unica. Philips Bridge è l’hub centrale che permette di controllare l’accensione, lo spegnimento e il colore delle lampadine smart. Il costo è di poco superiore ai 30 euro ed è uno strumento fondamentale per coloro che vogliono una casa intelligente. Se utilizzato nella giusta maniera, Philips Brudge permette anche di risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica.
Xiaomi Mi Home

 

xiaomi-mi-hom.jpg

Oramai abbiamo imparato a conoscere Xiaomi, l’azienda cinese che in pochissimi anni si è affermata come una delle società leader nel settore della tecnologia. Tra le migliaia di prodotti realizzati da Xiaomi ce ne sono alcuni dedicati alla smart home. Xiaomi Mi Home sono una serie di dispositivi per la sicurezza della propria abitazione: c’è un hub centrale che permette di controllare l’accensione e lo spegnimento dei device da remoto, dei sensori da posizionare alle finestre e alle porte e un sensore di movimento. Xiaomi Mi Home può essere acquistato sui siti di e-commerce esteri per una cifra di circa 60 euro.
Belkin Wemo Mini

belkin.jpg

Belkin Wemo Mini è una presa da attaccare alla corrente elettrica e che trasforma qualsiasi dispositivo in intelligente. Grazie a Belkin Wemo Mini si può decidere tramite l’applicazione per lo smartphone quando accendere o spegnere la presa. Il costo è di circa 70 euro e permette di risparmiare sulla bolletta elettrica di casa.
GooBang Doo 2017 Model MXQ
Per acquistare uno smart tv da 32 pollici è necessario spendere una cifra di almeno 250-300 euro. Coloro che non vogliono spendere questa cifra, possono acquistare per poco meno di quaranta euro GooBang Doo 2017 Model MXQ, un set top box con Android 6.0 che trasforma il proprio televisore in intelligente. L’utente potrà installare le migliori applicazioni Android: dai videogame, fino ai social media. GooBang Doo 2017 Model MXQ supporta la risoluzione 4K.

 

grazie per il tempo dedicato alla lettura di questo articolo

Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: