Come trattare la propria batteria al meglio

Uno dei problemi più rilevanti in ambito mobile è sicuramente quello inerente alla longevità delle batterie, vero difetto degli smartphone di ultima generazione. Come ben saprete, la stragrande maggioranza dei prodotti appartenenti all’elettronica di consumo sono alimentati da batterie agli ioni di litio (Li-ion), la miglior tecnologia a disposizione che, oltre portare moltissimi vantaggi porta anche diversi degli svantaggi.

Sono molte le cose da sapere per trattare al meglio le batterie agli ioni di litio e poterle sfruttare più lungo possibile, soprattutto se disponiamo di uno smartphone con batteria non rimovibile che intendiamo far durare a lungo.
Iniziamo col dire che bisogna dimenticare tutto quello che si diceva una volta sulle batterie, nessuna delle cose che si facevano con le vecchie Ni-Cad va bene (caricarle tanto, cariche e scariche complete, ecc).

Le batterie agli ioni di litio non soffrono di usura materiale, ma temporale, più è vecchia la batteria e più capacità ha perso, inoltre le batterie soffrono molto il calore, se le teniamo al caldo (sopra 40°) dureranno molto poco.

batterieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

I consigli che posso dare sono:

  1. Non scaricare a fondo la tua batteria. La batteria non va mai portata allo 0%, nonostante molti telefoni abbiano un sistema di sicurezza attraverso il quale quando la batteria raggiunge il 5% lo segnano come 0%, in modo da ridurre l’usura. Se si scarica la batteria fino al fondo questa con il tempo continuerà a perdere tensione, e quindi diminuirà l’efficacia della carica.
  2. Non caricare troppo la tua batteria. Non fa bene alla batteria caricarla troppo a lungo, nonostante le batterie li-on sopportino abbastanza bene gli eccessi di carica è meglio non lasciarle mai in carica per più di 6 ore
  3. Mantenere la carica tra il 20% e l’80%, Le batterie agli ioni di litio non soffrono di effetto memoria e non vengono assolutamente danneggiate da ricariche e scariche parziali, anzi, il modo migliore per allungarne la vita. Il processo di carica andrebbe fatto in un luogo fresco.
  4.   Effettuare correttamente la carica di inizializzazione della batteria: appena fornite le batterie sono parzialmente cariche ed è controproducente utilizzarle subito, ne ridurremo l’efficacia. La pratica ideale è inserire subito la batteria nel terminale e, senza accenderlo, metterlo sotto carica per circa 5 ore o comunque 2 ore in più del normale tempo di carica.

Normalmente il tempo di dimezzazione della capacità è di due anni.

 

La batteria in Android

Le app che trovate sul Play Store poco utili, queste fanno il wipe battery stats , cioè cancellano il file batterystats.bin. Un ingegnere Google ha spiegato che questo file contiene solo i dati che vediamo in impostazioni -> batteria, cioè le informazioni sul consumo da parte dei vari processi/componenti. Inoltre il batterystats.bin viene cancellato automaticamente ogni volta che stacchiamo il caricabatterie

Il mod per far capire ad Android che si sbaglia è questo:

Attenzione a non farlo spesso poichè come abbiamo visto non fa benissimo alla batteria.

1.    Scaricate completamente il device Android, fino a farlo spegnere per insufficienza della carica della batteria (o comunque sotto al 10%);*

2.    Provate a riavviarlo; se il device dovesse riavviarsi, fatelo nuovamente spegnere a causa della batteria scarica;*

3.    Caricate il telefono da spento, per 2 ore in più del normale periodo di carica, ignorate eventuali segnali di carica completa

4.    Staccate il caricabatterie e togliete la batteria per un pò*, dieci minuti circa, poi reinseritela e rimettete a caricare per qualche minuto (potete fare questa operazione anche 2 volte)

5.    Avviare il cellulare collegato al caricabatteria, scollegatelo solo ad avvio avvenuto. Questo farà capire ad android l’errore.
Tutta questa operazione va ripetura 3/4 volte di seguito.

Grazie per il tempo dedicato alla lettura di questo articolo

Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: