Come spiegare ai genitori e nonni come si usa WhatsApp

 

I figli e i nipoti devono sostenere, più o meno volentieri, il desiderio di connettersi degli over 50, i cosiddetti baby boomer che lasciano il palcoscenico ai millennial . Non basta una serie TV d’estate, sulla televisione pubblica, in compagnia di Nino Frassica, Complimenti per la connessione . Oggi la sfida per chi è a digiuno di tecnologia non si limita a saper navigare nel browser alla ricerca di fotografie del luogo di nascita (ad esempio), ma la capacità di utilizzare le app degli smartphone .
I non nativi digitali si rivelano spesso i sostenitori più entusiasti delle nuove tecnologie . A differenza dei millennial, hanno esigenze specifiche, bisogni da soddisfare, idee chiare. Questo approccio evidenzia anche i difetti o le esagerazioni di alcune app, funzioni e gadget.
Ecco spiegato, in modo semplice, l’utilizzo di WhatsApp, tra un buongiornissimo e un kaffè facendo tesoro di episodi vissuti.

Posiziona l’icona nella Home

L’icona di WhatsApp è simile ad altre di messaggistica (compresa quella per gli sms) e telefonia, sia per colore, sia per logotipo. Dunque è bene posizionarla in una zona della home priva di altre app, oppure tra quelle con colori differenti, così da renderla riconoscibile immediatamente . In questo modo eviteremo domande come: «perché non riesco a mandarti una foto? È sparita l’opzione». No, hai solo aperto l’app sbagliata.

Impostazioni iniziali

img_02_whatsapp_genitori_nonni_lastampa_tech-U11002113381964BTD-U11002113381964ZWB-1400x788@LaStampa.it.jpgnon abbandonare i genitori e i nonni in questa delicata fase . È una procedura piuttosto veloce e semplice: basta inserire il proprio numero di telefono, e poi il codice di conferma che arriverà tramite sms. Ma la criticità per il baby boomer sta qui: passare da un’app all’altra per segnarsi il codice, tornare indietro e inserirlo in WhatsApp. «Abbiamo visto cose che voi umani…». Facciamolo noi, è meglio .

Aiutare a mettere la foto del profilo

img_03_whatsapp_genitori_nonni_lastampa_tech-U11002113381964ZyD-U11002113381964RhG-1400x788@LaStampa.it.jpgSolitamente la richiesta è di inserire come foto profilo quella dei nipoti o degli animali domestici . È bene eseguire la modifica spiegando i passaggi con molta calma, cosicché possano proseguire in autonomia nel cambiarla. Stessa cosa per l’invio delle immagini nelle chat. Su questo punto, però, è bene procedere con un’opera di sensibilizzazione verso il dilagante virus dei «buongiornissimi» .

Insegnare cosa non mettere

È molto probabile che, una volta installato WhatsApp, il vostro caro entri in contatto con altre forme di vita, come inquilini del condominio, amici di vecchia data, altri parenti. Ricordiamogli che ignorando i «buongiornissimi» in arrivo, aiuterà il mondo a essere un posto migliore . Spezziamo la catena.

Spiegare le emoji

img_05_whatsapp_genitori_nonni_lastampa_tech-U11002113381964SRC-U1100211338196469E-1400x788@LaStampa.it.jpg

Le emoji svelano la nostra personalità , e oggi si possono utilizzare anche per fare ricerche su Google . Insomma, s ono parte del nostro quotidiano . Ce ne sono davvero molte ( qui un sito web dove puoi trovarle tutte ) e si usano per smorzare i toni nelle chat, e aggiungere un po’ di colore. Spesso però, quando i baby boomer ne scoprono l’utilizzo, invadono le conversazioni di sole emoji . Faccine, alberelli, animaletti. «Se utilizzate troppe emoji il telefono si scarica prima». Fake news per giusta causa.

Le chiamate con WhatsApp
«Come fare le chiamate su WhatsApp» è una delle domande più frequenti su Google, alla quale abbiamo dedicato un tutorial
. Non sono molto stabili , e il ritardo della voce è notevole. Meglio evitare prima di scivolare in un infinito scambio di «mi senti?».

Grazie per il tempo dedicato alla lettura di questo articolo

Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: