Apple FaceID Tutti I Vantaggi E Gli Svantaggi

Il funzionamento in generale del FaceID

FaceID di Apple: tutti i vantaggi e gli svantaggi

Per sbloccare iPhone X con il sistema del FaceID basta che la fotocamera TrueDepth veda lo sguardo e il volte dell’utente. L’angolazione del volto non incide sul riconoscimento, però comunque bisogna tenere il dispositivo ad una distanza di circa 25-50 cm dal volto.

  • Quando si attiva la fotocamera TrueDepth?                             

    La fotocamera TrueDepth si attiva in modo “intelligente” (Apple cit. NdR) quando arriva una notifica sul nostro iPhone X o quando lo solleviamo.

Per effettuare l’autenticazione TrueDepth rileva i dati della profondità ed effettua una scansione ad infrarossi. Dopo ciò questi due dati vengono comparati con una rappresentazione matematica salvata in precedenza e iPhone X viene sbloccato.

Quando e come si può usare

FaceID di Apple: tutti i vantaggi e gli svantaggi

Come già detto da Apple durante il Keynote il FaceID si adatta, motore neurale, ai cambiamenti del viso degli utenti; come per esempio dei baffi o una barba più folta. Se il cambiamento invece è maggiore, per esempio se l’utente si taglia completamente i capelli e tutta la barba, il sistema FaceID chiede il codice dell’utente prima di modificare e quindi aggiornare i dati del volto dell’utente. Come già detto da Apple, il FaceID riconosce la persona anche se indossa degli oggetti, come per esempio degli occhiali, un cappello, una sciarpa o delle lenti a contatto, che di solito non usa. Naturalmente il riconoscimento biometrico funziona sia all’esterno che all’interno, ma anche di notte al buio.

 

I 6 motivi per cui FaceID chiede la password o il codice

non è stato usato il codice per sbloccare il dispositivo negli ultimi sei giorni e mezzo o non è stato usato il Face ID nelle ultime 4 ore

Se il iPhone X vi chiede la password o il codice per sbloccarlo allora vuol dire che:

  • si è provato ad usare per cinque volte (sbagliando sempre) il FaceID per sbloccare il dispositivo;
  • il dispositivo è stato appena riavviato o acceso;
  • il dispositivo non è stato sbloccato per più di 48 ore;
  • si è usato un comando di blocco a distanza (per esempio la modalità smarrito);
  • è stata usata la modalità SOS Emergenze tenendo premuti i tasti laterale e volume +/-;
  • non è stato usato il codice per sbloccare il dispositivo negli ultimi sei giorni e mezzo o non è stato usato il Face ID nelle ultime 4 ore.

 

FaceID è sicuro?

non è stato usato il codice per sbloccare il dispositivo negli ultimi sei giorni e mezzo o non è stato usato il Face ID nelle ultime 4 ore

Apple dichiara che la probabilità che un’altra persona possa sbloccare il nostro iPhone X con il volto è pari a 1:1.000.000, invece il TouchID 1:50.000. Come già detto prima, dopo cinque tentativi errati iPhone richiederà il codice. Apple spiega anche che il la tecnologia del FaceID durante lo sblocco deve elaborare i dati sulla profondità e quindi non funziona con fotografie che sono bidimensionali. E nemmeno con una maschera 3D del volto è possibile sbloccare il dispositivo la tecnologia utilizza delle reti neurali anti-spoofing. Qualche tempo fa era sorta la domanda: ma si può sbloccare l’iPhone di qualcun’altro mentre esso dorme? La risposta è no. Perché il FaceID deve rilevare lo sguardo dell’utente.

Leggi anche: IPhone X Vs Galaxy Note 8| Una Lotta A Colpi Di 1000 Euro

 

Il FaceID fa male alla salute?

Apple dichiara che la fotocamera TrueDepth è stato sottoposta a test approfonditi che che soddisfano standard internazionali. Le emissione ridotte non causano danni a pelle e occhi.

  • Sorgono problemi se si manomette il sistema TrueDepth?

    In caso di riparazioni o smontaggi non autorizzati il sistema TrueDepth rileva l’eventuale manomissione e il FaceID potrebbe essere disabilitato per motivi di “sicurezza”. Pertanto gli interventi di assistenza potranno essere effettuati solo da Apple stessa o da Centri di Assistenza Autorizzati.

 

Privacy

FaceID di Apple: tutti i vantaggi e gli svantaggi

Apple dichiara che il sistema è sicuro e che sono presenti sofisticati accorgimenti per proteggere le informazioni dell’utente. I vari dati:

  • fotografia del volto
  • dati della profondità
  • rappresentazioni matematiche del volto

sono protetti da una chiave di cifratura accessibile solo dal Secure Enclave. il Secure Enclave è un co-processore che è presente all’interno dei processori di Apple si serie S2 (Apple Watch) e Serie A e successivi (iPhone, iPad).

Tutto ciò è quello che ci dice Apple dobbiamo vedere poi come si comporterà nell’uso quotidiano.

 

Grazie per il tempo dedicato alla lettura di questo articolo

Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: