Aptoide: download e guida

Aptoide è ad oggi lo store di applicazioni Android alternativo al Play Store più popolare per Android. Vanta decine di migliaia di app, ed il loro numero è in costante crescita, si tratta infatti di una bella realtà in continua espansione. Per molti è la prima scelta in fatto di market alternativi per Android ma sono ancora molti coloro  che purtroppo non lo conoscono ancora.

Si tratta di uno store alternativo che raccoglie le app disponibili per Android e permette di scaricarle e installarle; un pò come il Play Store che è invece il negozio di app ufficiale di Android. Lo store nonostante l’aspetto funziona in modo molto diverso rispetto al Play Store e all’Amazon App Shop, servizi centralizzati con server propri e un unico distributore di contenuti (Google nel primo caso, Amazon nel secondo).

Come funziona esattamente?

A differenza degli altri è un servizio distribuito, in cui chiunque può diventare un distributore di contenuti: ciò è possibile grazie alla sua struttura basata sui repository, tipica dei package manager di Linux. Anche il nome sottolinea questa sua natura e differenza, in quanto è composto da APT che vuole ricordare il package manager predefinito delle distribuzioni basate su Debian, e OIDE è il finale di Androide.

I client ed i server di questo store aperto comunicano grazie ad un protocollo anch’esso aperto basato su xml.

Questo store è molto interessante perché è diventato la casa di moltissime app rifiutate dagli store di Google e Amazon, inoltre all’interno si trovano molte app modificate (senza pubblicità o con acquisti in app sbloccati).

Aptoide è legale?

Ci fate spesso questa domanda, la risposta riguardo lo store in se non può che essere si, lo store è in se perfettamente legale. Questo market di app non è presente sul Play Store solo perchè la policy di Google vieta espressamenteogni store alternativo (nemmeno Amazon App Shop è presente sul Play Store).

Questo market alternativo è quindi perfettamente legale quando lo installate, non si può dire lo stesso di tutti i repository o store (in base a come decidete di chiamarli). Sono diversi infatti gli store che contengono app o giochi modificati (per dare acquisti gratuiti, oppure per abilitare i trucchi), app pirata, o a pagamento distribuite gratis senza alcuna autorizzazione degli autori.

Quindi dipende da voi, potete utilizzarlo per quello che è la casa di ottime app gratuite lasciate da Google fuori dal suo store, o potete decidere di utilizzare i repo illegali e scaricare app e giochi senza licenza.

Aptoide è sicuro?

La risposta è si anche se la situazione è complessa. Dispone infatti di un valido antimalware integrato (Aptoide Sentinel) che scannerizza le app inserite, purtroppo è davvero difficile stare dietro a tutte le app che vengono caricate di continuo. Quindi il team ha creato un modo per segnalare agli utenti quali app sono sicure perchè controllate, e quali l’utente scarica a proprio rischio e pericolo.

Adesso le app, sono divise in tre categorie quelle col badge che li identifica come sicure (come nell’immagine), queste sono state scannerizzate e non hanno evidenziato nessun comportamento sospetto. La seconda categoria è quella della app con il warning, queste app sono state scannerizzate, e anche se non è stato trovato un virus hanno qualcosa che le fa ritenere sospette. L’ultima categoria sono le app marcate come unknow, queste non sono state ancora scansionate.

Se volete essere certi di non beccare virus, la cosa migliore è scaricare solo le app che sono segnate come sicure.

In cosa differiscono fra loro le varie versioni ?

Esistono tre diverse versioni, ognuna ideata per venire meglio incontro ad una fetta del proprio pubblico.

E’ presente la canonica versione standard, completa ed efficace. Una versione lite alleggerita per i dispositivi più vecchi e capace di occupare molta meno memoria. Una versione per Android TV e tvbox, adatta all’utilizzo tramite telecomando.

I tre client sono completamente in Italiano, aspetto che non guasta affatto.

Come si installa Aptoide?

Come avrete intuito questo store di app alternativo merita di stare sui vostri smartphone o tablet Android. E’ semplice da installare. Scaricate l’apk aggiornato dai seguenti lite link:

Come si aggiungono i repository?

Per sfruttare al massimo questo market alternativo sarà necessario installare nuovi repository. Subito dopo l’installazione vi ritroverete configurato e abilitato solo il repo apps, che è molto popolato. Ma vediamo come aggiungerne altri per godere di molte più alternative.

Aggiungere repository (anche chiamati store) è una operazione tutt’altro che complicata. Basta andare sulla scheda store e fare un tap sulla voce Aggiungi più store.

Nella finestra che si aprirà potrete procedere in due modi: inserendo direttamente l’indirizzo dello store (potete prenderlo sotto dove abbiamo compilato una lista degli store consigliati) o facendo un tap sulla voce Guarda gli store migliori. Se sceglierete questa opzione verrete portati nella sezione Top repos (migliori store) del sito in cui potrete comodamente selezionare quelli che fanno al caso vostro.

Un’altra strada semplice consiste nello scorrere la schermata HOME fino a raggiungere la voce Top Stores, poi basta un tap su DI PIU’ per poter scegliere ed abilitare facilmente tutti i maggiori repository.

Nei repository sono disponibili moltissime apps, per avere sempre le migliori sul vostro dispositivo potete controllare la nostra selezione di consigli.

Lista dei migliori repository per Aptoide

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: