Come svuotare cache DNS in Windows 10

Molto probabilmente avrete sentito parlare spesso di DNS, ovvero il Domain Name System. Per chi non ne fosse a conoscenza, il DNS è in pratica il sistema utilizzato per tradurre i nomi dei siti web in indirizzi IP, rendendoli comprensibili alle macchine. Però alcuni non sanno che, in Windows 10, i dati DNS vengono memorizzati a livello locale per migliorare e velocizzare la navigazione sul web. Quindi, qualche volta, potremmo voler svuotare la cacheDNS in Windows 1o.

Vediamo insieme come svuotare la cache DNS in Windows 10.

Svuotare cache DNS in Windows 10: procedura

I motivi per cui svuotiamo la cache possono essere vari. In realtà si fa principalmente per un motivo. Quando i siti web cambiano il loro indirizzo IP per qualche ragione, ci potrebbe essere una discordanza tra l’indirizzo salvato nella cache e il nuovo indirizzo. In questo modo alcuni siti potrebbero risultare non disponibili, proprio perché la cache non è stata ancora aggiornata in base al cambiamento apportato. Inoltre potremmo voler svuotare la cache per motivi di privacy, per non far memorizzare gli indirizzi di ogni sito visitato.

Quindi ora vediamo come fare a svuotare la cache DNS su Windows 10. La procedura è davvero semplice ed è adatta anche agli utenti meno esperti.

Prima di tutto premiamo contemporaneamente i tasti Windows + R per aprire Esegui. Nella casella digitiamo

ipconfig /flushdns

e clicchiamo su OK. Fatto questo abbiamo pulito completamente la cache.

Se invece volete disattivare completamente la possibilità di salvare gli indirizzi nella cache dovete seguire questa procedura.

Prima di tutto apriamo Gestione attività. Lo possiamo aprire con la combinazione di tasti Control + Shit + Esc. Clicchiamo sull’opzione Più dettaglie spostiamoci nella scheda Servizi. A questo punto dobbiamo scorrere l’elenco fino a trovare la voce Dnscache. Clicchiamo con il pulsante destro del mouse e clicchiamo sull’opzione Arresta.

Fatto questo abbiamo disattivato la cache DNS per la nostra futura sessione di navigazione.

Come abbiamo visto, quindi, svuotare la cache dei DNS può rivelarsi vantaggioso in determinate situazioni.

Grazie per il tempo dedicato alla lettura di questo articolo

Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: