Come pagare in contanti su Amazon grazie a Ricarica in Cassa

Amazon è un sito di e-commerce online che offre una notevole quantità di prodotti e servizi tra cui numerosi prodotti scontati o in esclusiva, spedizioni rapide, spedizione di cibi e bevande, per non parlare dell’attuale “Amazon Music Unlimited” o “Prime Video”. E tanto altro ancora.
Insomma, per scegliere di acquistare su Amazon si trova sempre un qualche buon motivo.

Ma nonostante l’azienda offra una notevole quantità di servizi, sono ancora in molti a voler acquistare in un negozio fisico. Una delle tante cause è certamente il metodo di pagamento. Alcuni utenti, infatti, preferiscono pagare in contanti piuttosto che con la carta di credito o prepagata. Fino ad ora i metodi di pagamento utilizzabili su Amazon erano sostanzialmente di due tipi:

  • Carte (prepagate, di credito o di debito)
  • buoni regalo

Dal 15 Novembre 2017, però, le cose sono cambiate.

Per garantire “Un’esperienza d’acquisto sempre più comoda ”, Amazon ha finalmente introdotto il pagamento in contanti! Servizio ampiamente testato e approvato dagli utenti in diversi paesi quali Stati Uniti, Messico e Inghilterra. Finalmente, tutti coloro che preferiscono questa metodo di pagamento o non sono proprietari di una carta, possono acquistare sul famoso sito web di e-commerce.

Siamo lieti di poter offrire Amazon Ricarica in Cassa ai nostri clienti in Italia come parte del nostro costante impegno per garantire un’esperienza d’acquisto sempre più comoda per i nostri clienti. Ogni nostra innovazione è sviluppata a beneficio dei nostri clienti e Amazon Ricarica in Cassa è destinata a tutte quelle persone che preferiscono utilizzare il contante, consentendo loro di accedere all’ampia selezione di prodotti, ai prezzi convenienti e alle spedizioni rapide garantite da Amazon.

Cosa bisogna fare per attivare “Amazon Ricarica in Cassa“?

Il procedimento è abbastanza semplice, come del resto tutti i servizi offerti da Amazon. Basta recarsi sul sito amazon.it/ricaricaincassa e cliccare su “ottieni il tuo codice a barre”. Il sito o l’app, in totale sicurezza e rispetto della privacy, forniranno un codice a barre personale (o via SMS o in formato PDF da poter stampare) da dover scannerizzare. Successivamente ci si dovrà recare fisicamente in un qualsiasi negozio convenzionato, come Sisal Pay, e pagare in contanti per ricaricare il proprio account Amazon con un buono regalo, azione necessaria per aggiungere il buono al proprio profilo e poterlo utilizzare.

Una volta scannerizzato il codice, dunque, l’importo sarà prontamente disponibile. Il valore minimo è di 15€ il massimo di 500€. Non bisognerà, però, creare un nuovo codice a barre per ogni acquisto effettuato, ma ne verrà generato solo uno da poter utilizzare sempre, per una questione di praticità.

I negozi convenzionati sono attualmente soltanto i Sisal Pay. Vi sono più di 40.000 sedi in tutta Italia (da qui potete vedere quale è il più vicino a voi). Il colosso di Seattle ha però promesso che arriveranno presto nuovi punti vendita convenzionati. Ricordiamo infine che con i primi 20 euro spesi con il servizio “ricarica in cassa”, Amazon ci metterà a disposizione un buono sconto di 10 euro. Insomma, solo il tempo ci dirà se gli utenti approveranno o meno questa comoda e vantaggiosa opzione di pagamento.

Paolo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: